Abbiamo finalmente avuto la possibilità di testare il camper della Blucamp Sky Free attrezzato con pedana per disabili. Per farlo abbiamo pensato di non spostarci molto da casa e cercare di capire come funzionano le aree sosta e i campeggi ad Arezzo. Siamo partiti con un po’ di pregiudizi, lo ammettiamo, ma siamo felici di dirvi che ci siamo ricreduti. Ad Arezzo in camper ci si può stare bene. 

Le aree sosta ad Arezzo

Esiste una bellissima area sosta a pochissimi passi dal centro. Si trova in via Tarlati, motivo per cui si chiama Parcheggio Tarlati. E’ gratuito ma non da nessun servizio. Diciamo che è ideale se volete parcheggiare e fare un giro a piedi in centro. Siete veramente a due minuti dalle mura, a cinque minuti dalle scale mobili che vi portano al Duomo e al Prato. Da lì scendere corso Italia per vedere Piazza Grande e il resto del centro di Arezzo è un attimo. Alle scale mobili ci sono anche le pedane montascale elettriche. Il meccanismo è un po’ complicato. Dovete chiamare quando arrivate (trovate un bottone apposito) e attendere l’intervento di un operatore. Se volete un consiglio, se avete una sedia a motore o con un propulsore tipo Triride, potete entrare dalla porta in via Santa Margherita, girare subito a sinistra in via Padre Caprara e arrivare così alla chiesa di San Domenico e da lì al Duomo.

Campeggio Le Ginestre: per sostare la notte

Camper ad ArezzoAbbiamo provato anche il campeggio Le Ginestre. Si trova ad Arezzo in località Ruscello. Trovate la cartina per raggiungerlo qui sotto. E’ comodo e dotato di tutti i servizi. Attrezzato anche per persone con disabilità motoria, ha bagni attrezzati con maniglioni e doccia con seggiolino nello stesso ambiente, cosa che permette di non doversi spostare per la propria igiene personale. Tra i vari servizi trovate anche un ristorante pizzeria, un’area giochi per i bambini, la piscina e vari attrezzature sportive.

Se volete altre informazioni potete consultare il sito del campeggio www.campingleginestre.it

Share This: