Perugia Accessibile – Visitare la città in autonomia

Perugia Accessibile – Visitare la città in autonomia

Perugia è una città bellissima. Ci siamo stati diverse volte, anche durante l’Eurochocolate. Ora speriamo di tornarci durante l’Umbria Jazz. Ma girare per i suoi vicoli è comunque molto bello.

Perugia Accessibile – info utili

Se volete potete arrivare in auto fino a Piazza Italia e parcheggiare in uno dei tanti posti dedicati. Se invece volete provare le ascensori potete farlo parcheggiando nella parte bassa della città, a Pincetto. Una volta arrivati nella parte alta della città, troverete anche il punto IAT dove se vorrete potrete prendere uno scooter elettrico gratuitamente, lasciando un documento. Ricordatevi che Perugia non è in pianura e se non volete fare troppa fatica un motore di supporto è utile. Noi abbiamo usato il Triride (modello vecchiotto) ma abbiamo provato anche lo scooter. E ci si muove benissimo. Nella cartina qui sotto trovate una indicazione dei musei accessibili.

perugia accessibile

La Galleria Nazionale dell’Umbria

Passeggiando per il corso, avendo parcheggiato in piazza Italia abbiamo percorso tutto corso Pietro Vannucci, siamo arrivati alla Galleria Nazionale. Si entra senza difficoltà. Hanno fatto una ristrutturazione magnifica che permette a tutti di visitare le varie stanze senza nessun problema. I dislivelli sono colmati da rampe o da montascale e il personale è disponibile e gentilissimo. È stato emozionante vedere dal vivo opere che in genere si vedono solo sui libri di storia dell’arte.

Dove dormire a Perugia

Trovare da dormire a Perugia non è difficile. Noi abbiamo scelto l’hotel Best Western Quattro Torri. Trovate la scheda dettagliata dell’accessibilità a questo link. Il personale è gentile e le stanze sono bellissime. Per la cena noi abbiamo scelto di rimanere in hotel, ma non farete fatica a trovare anche un locale in centro. Molto hanno i tavolini sul corso e sono comodi, anche se non proprio tutto economici.

perugia accessibilei vicoli di Perugia